Sei pozzi nel distretto di Dhobasole

In collaborazione con i padri salesiani di Calcutta, SoS India realizzerà sei pozzi, con relativo serbatoio di 2.000 litri di capienza per la raccolta dell’acqua. Saranno interessati i villaggi di Dhobasole, Chekuasole, Marandi, Bareidi, Kuludanga, nel distretto di Midnapore, Bengala Occidentale e ne beneficieranno 3000 persone a cui verrà garantita l’acqua per la vita quotidiana e per dissetare il bestiame.

Dhobasole è un distretto abitato per lo più da santhal, una delle popolazioni indigene dell’India, che vivono in condizioni di grave arretratezza socio-economica e lavorativa. Dhobasole dista circa 200 chilometri da Calcutta ed è ubicato in piena foresta: Nei suoi dintorni sono cresciuti oltre 75 villaggi, che a causa della penuria d’acqua hanno scarsa attività agricola e modesta economia di sussistenza. Molti dei suoi abitanti sono lavoratori agricoli a giornata, che dipendono dai ricchi proprietari latifondisti.

Molte donne sono costrette ogni giorno a camminare per chilometri e chilometri per rifornirsi d’acqua non contaminata. Spesso, infatti, in questi villaggi, a causa dei pesticidi e degli antiparassitari usati in modo dissennato, le acque sono inquinate e sono responsabili di molte malattie.

La cattiva qualità dell’acqua è anche responsabile dell’elevata mortalità infantile e di una scolarità molto bassa in cui specialmente le bambine, dovendo svolgere tanti lavori domestici, finiscono con l’abbandonare la scuola.

Chi ne beneficia

3000 Ragazzi

Chi finanzia il progetto

Donazioni private e Novara Center

Dona Ora
” Anche una piccola Donazione permetterà di realizzare Grandi Progetti”
Torna a Progetto Costruzione Pozzi d’Acqua